Home » Release » Release: Age of Youth 2

Release: Age of Youth 2

È stato tanto atteso, e finalmente Age of Youth 2 è arrivato: ho preferito pubblicarlo tutto insieme sperando di fare cosa gradita, invece che in due turni a poca distanza, visto che stavolta il timing non è stato completamente da risistemare, come invece accaduto per la prima stagione. Un sentito ringraziamento è sicuramente dovuto ai volenterosi che hanno tradotto i sottotitoli dall’indonesiano all’inglese, permettendo a tutti di poter seguire la serie, soprattutto a yase_lin, autrice della maggior parte di quelli che ho usato (con qualche correzione basata sui sub cinesi e su quelli di Netflix, che ho scoperto esistere strada facendo).

Questa seconda stagione non è stata come mi aspettavo, pur mantenendo l’anima e il ritmo narrativo al quale Age of Youth ci ha abituato: troviamo personaggi vecchi e nuovi, soprattutto Jo Eun e la sua lettera rosa che fa da filo conduttore nelle vicende principali, alle quali s’intrecciano le questioni di vita quotidiana, scolastica e lavorativa delle nostre beniamine. Non c’è il mistero, diciamo “poliziesco”, della prima stagione, ma un filo più subdolo, un’esplorazione del lato oscuro delle persone, in particolare la psiche. I personaggi principali sono in una situazione di stasi: Ye-eun e Eun-jae devono affrontare una un trauma psicologico, l’altra la fine di un amore, e, mentre Eun ha qualche problema familiare irrisolto, sono Jin-myung e Ji-won a dover lavorare su loro stesse. La prima deve abbattere le barriere che ha sempre posto tra sè e gli altri, mentre la seconda deve chiarire il suo passato. Il punto principale, però, è superare: non nel senso d’ignorare e dimenticare, perché fare gli struzzi a lungo andare porta solo danni, ma venire a patti con una situazione e imparare dai propri errori, correggendosi. Soprattutto perché spesso non siamo gli unici a soffrire, consciamente o meno, per una determinata situazione.

Detto questo, penso che ci siano spiragli per una terza stagione, sia in termini di storia, sia in termini di effettiva realizzazione, visti gli ascolti in costante crescita e doppi rispetto alla prima, e le ottime risposte del pubblico: mi piacerebbe che stavolta si concentrasse più sulla vita amorosa e l’ingresso nel mondo del lavoro delle protagoniste, soprattutto se facessero tornare una certa coppia, e credo che un matrimonio ci starebbe bene. Ovviamente, nel caso accadesse, noi ci saremo, e chissà che stavolta non si riesca a farla on air.

Per chi fosse interessato agli Asgard, il gruppo idol che compare nella serie, è formato, a esclusione dell’attore che interpreta Heimdallr, da sei dei nove membri dei Pentagon; loro sono anche le canzoni che gli Asgard cantano, nello specifico “Critical Beauty” e “Gorilla”. Buona visione!

Annunci