Il quarto anno insieme + Annuncio: Dae Jang-geum

DaeJangGeumOggi inizia il quarto anno di attività del nostro gruppo, e mi sembra doveroso spenderci qualche parola, oltre a sentirne la necessità. Posso dire che il mio amore per la traduzione sia nato nel 2009 traducendo Pretty Cure Blue Moon, una fanseries che ho ancora cara nel cuore e che mi ha fatto considerare d’intraprendere questa carriera professionalmente, salvo poi rendermi conto che le storie che avrei voluto portare al pubblico italiano erano in lingue che non conoscevo abbastanza – o per niente. Così è continuata alacremente l’attività amatoriale, con i manga per Mangaland, oltre che altre traduzioni per mio uso personale nel corso degli anni. Fatto sta che, avendo a che fare ogni singolo giorno con l’inglese (una lingua che mi è sempre piaciuta), essendo una che frequenta siti praticamente solo in questa lingua, anche ora lotto contro me stessa per scrivere queste parole in italiano invece che in inglese. Ho la sensazione, usando l’inglese, di non poter mentire e di parlare con il cuore.

Non avrei mai immaginato d’intraprendere, un giorno, anche la via del fansub. È successo durante la visione di Scarlet Heart, quando il pensiero “voglio tradurre questi dialoghi” mi ha attraversato la mente e messo radici. Credevo che sarebbe stato solo episodico, invece le serie si sono moltiplicate, tanto che, rendendoci conto che quei primi passi nel mondo del fansub non sarebbero stati gli unici, ci siamo velocemente date un nome e inaugurato questa nuova avventura insieme, io e chiyako92.

Ci sono quei drama che ti conquistano dal primo all’ultimo episodio, che sembrano fatti apposta per te, che ti fanno emozionare, agitare, piangere fiumi di lacrime, e in pratica vivere attraverso di loro (è stato il caso di Queen Seondeok); altri che hanno una trama solida che non vacilla, mantengono la loro coerenza, li lasci senza alcun sentimento particolare di rimpianto, pronta per un nuovo drama, e che poi continuano a tornarti in mente, magari nei momenti più inaspettati, ed è allora che ti rendi conto che quel drama ti ha lasciato un’impressione più forte di quanto ti aspettassi e che ti è piaciuto più di quanto credessi. Sono forse queste le storie più preziose, che ritornano proprio perché, impercettibilmente, hanno toccato il tuo mondo in tantissimi aspetti.

Sono principalmente questi i motivi che ci spingono a scegliere una serie, e pertanto raramente annunciamo qualcosa a scatola chiusa, perché né una trama accattivante, né un attore o un’attrice particolare sono sinonimo di serie apprezzabile. Nell’ultimo anno e mezzo abbiamo valutato alcuni drama da tradurre, oltre a quelli già annunciati, con risultati differenti. A giugno 2016, xxshivaxx commentò su Queen Seondeok che aveva molto apprezzato il periodo dei Tre Regni durante il quale era ambientato, e risposi che stavamo pensando di tradurre un altro drama ambientato più o meno nello stesso periodo. Si trattava di Prince Seodong, della stessa sceneggiatrice, ma, dopo averlo visto, abbiamo deciso di lasciar perdere. Intanto, per problemi tecnici: dopo l’episodio 17, gli unici sottotitoli disponibili sono quelli dei DVD, dalla grammatica fantasista e improponibile (anche se, mettendo insieme un po’ di dedizione, la trascrizione in coreano degli episodi che si trova online, il blog di Priscilla – la traduttrice degli episodi precedenti – e qualche rudimento di coreano, è possibile tirarne fuori qualcosa di decente); le raw, già piuttosto rare, hanno sei o sette episodi nei quali dei disturbi video si mangiano pezzi di puntata, da pochi secondi a interi minuti; ma, soprattutto, a parte qualche guizzo in più a metà, è stata piuttosto noiosa.

Un drama che invece ha superato lo scrutinio è Dae Jang-geum, o Jewel in the Palace, che è la prova che a volte non sono favoleggiamenti vari a colpire nel segno, ma la forza dei dialoghi, che, con la loro ricchezza di termini culinari e medici, hanno parlato al cuore di traduttrici che è in noi. Pertanto, abbiamo deciso di lanciarci in questo drama, che è un po’ una tappa obbligata per ogni doramista, e che sicuramente non può che essere più approcciabile in italiano. La traduzione è partita da un paio di mesi e gli episodi usciranno in pacchetti da 11: fazzoletto al collo, cucchiaio in una mano e bacchette nell’altra, preparatevi ad abbuffarvi al surasang di una delle cuoche più famose di Corea. Buon anniversario!

Annunci

A un 2018 memorabile

212211006uUeYKgw1fa472sh9gtj30uh16q4edIl 2017 è finito, ed è diventato un altro anno – e un altro numero – che non tornerà. Se ripenso a questi mesi passati, trovo in generale momenti belli e brutti, felici e tristi, ma in particolare molto impegnati per il TFPA. 122 episodi, 4 film, 138 ore di contenuti pubblicati, e non è affatto un cattivo risultato per essere solo in due. Abbiamo seguito la nostra vocazione, la via del drama, ma non è mancata qualche incursione in altri formati o altre nazionalità: complessivamente, trovo che ci siamo differenziate un po’ rispetto al 2016.

Il 2018, che si stende davanti a noi ancora intonso, è ciò che mi intriga maggiormente. Per una serie di circostanze e coincidenze, sia io sia Chiyako ci ritroviamo con un po’ di roba accumulata che verrà pronta tutta insieme in questi primi mesi. Solo noi sappiamo cosa frulla nel nostro computer e non vediamo l’ora di condividerlo con voi. Credo che quest’anno sarà memorabile.

Alziamo i calici e brindiamo, quindi, a un 2018 all’insegna del drama – e di quelli buoni.

Release: Prince Hodong + buon anniversario!

NangnangHodong16 aprile 2017. Come prima cosa, vi faccio i miei auguri di Pasqua. Spero che abbiate tutte addentato una fetta di colomba e aperto le vostre uova; io personalmente preferisco gli ovetti, soprattutto se sono fondenti e con il ripieno al gianduia e cereali.

Festa doppia, però, oggi, perché cade il secondo anniversario dalla nascita del TFPA (al primo anniversario del sito, invece, mancano ancora quattro giorni), e per l’occasione ho preparato una release speciale e un po’ insolita: Prince Hodong, balletto notissimo in Corea del Sud, come la leggenda alla quale è ispirato, e dove viene rappresentato da anni e anni. Pensate, ha fatto tappa anche a Napoli a ottobre del 2011! Alla storia di partenza, quella dell’amore tra il principe Hodong e la principessa Nangnang, si è ispirato anche il drama Princess Jamyeong, che è tra i nostri progetti conclusi. Prince Hodong è disponibile sia nel formato raw+softsub, sia come hardsub. Posso dire che è stato divertente ed eccitante affrontare tutto il processo (traduzione dal coreano, segmentazione e timing) per la prima volta.

Un paio di settimane fa, Chiyako mi ha rimproverato l’assenza dal sito, asserendo di star mandando avanti lei tutta la baracca. Certo, dopo Scarlet Heart 2 a metà febbraio non ho rilasciato più niente, ma controllo il sito ogni giorno. E il fatto che sia tutto tranquillo non significa che sotto il coperchio la zuppa non bolla. Tenete d’occhio i nostri progetti futuri nei prossimi mesi – appena ci sarà qualche informazione in più creerò la scheda di Age of Youth 2 – perché ci sarà un po’ di movimento, anche per quanto concerne gli annunci.

Avviso che il sondaggio cambierà al 21; è stato straordinariamente popolare e ha dato risultati sorprendenti e inaspettati. Con questo chiudo e ringrazio tutte per l’incrollabile supporto. Siete grandi, ragazze!

Si chiude una porta, si apre un portone

Hyeri: Il 2016 si è chiuso ed è tempo di bilanci. Mi piace guardare all’anno passato e valutare tutto ciò che è accaduto e si è fatto da una prospettiva rivolta al futuro. La prima cosa è l’apertura del nostro sito! È partito un po’ in sordina, ma si sta facendo conoscere, anche grazie all’uscita settimanale del nostro unico progetto on air, Our Gap-soon!

Chiyako: Sì, ora che abbiamo un sito potremo diventare un fansub serio.

H: In che senso “serio”, scusa?

C: Adesso sto avviando il risotto, ne parliamo dopo.

H: Oltre a Our Gap-soon, quest’anno sono usciti tanti altri progetti, e tutte serie complete: Gu Family BookPrincess Jamyeong, Liar Game.

C: Sì, sono molte di più di quelle dell’anno scorso, e mi auguro che nel 2017 potremo continuare così. Ovviamente è impossibile sottotitolare tanti drama quanti se ne guardano, ma ce la metteremo tutta.

H: Già nel primo quarto concluderemo Our Gap-soon e Scarlet Heart 2, e dovrei riuscire a mandare fuori due brevi progetti che ho in giro da un po’. Poi ci saranno Cruel Palace e Age of Youth, e stiamo valutando due serie che sono mooolto da noi, anche se, con ogni probabilità, se andranno in porto, prenderanno anche il 2018. Uff, mi sento a corto di tempo.

C: la Lista Posticcia ha il brutto vizio di allungarsi smodatamente…

H: “Lista Posticcia”?

C: L’elenco di tutti i drama che ci chiedono “subbateci, subbateci, siamo soli e abbandonati. Nessuno ci vuole fare, soltanto voi”. Mi piacerebbe che ci vedessero come un fansub che si assume la responsabilità di fare serie che altri trovano scomode, che completa quello che annuncia in tempi ragionevoli e che lavora bene. Un fansub, come dicevo prima, “serio”. E poi siamo simpatiche.

H: Anche a me piacerebbe che, quando annunciamo un progetto, gli altri ne fossero felici e pensassero “Che bello che lo facciano loro, sono brave, sarà un piacere seguirlo insieme”. Già io ho dei miei gruppi preferiti e sono contenta quando vedo che un drama che guarderò lo hanno tradotto loro in italiano. Vorrei che il TFPA Subbing Team suscitasse la stessa reazione.

e C: *sospirone e occhi sognanti*

H: Be’, ovviamente questo non sarebbe possibile senza il sostegno e il feedback di tutti voi che ci seguite e ci fate sentire amate e apprezzate. Vorrei farvi un regalo: si accettano suggerimenti!! Un grazie di cuore, e non sapete quanto sia sentito.

C: Se io potessi domandare un regalo ai nostri seguaci, sarebbe una cosa semplice: più commenti, più pareri! Fatemi sapere che cosa pensate, sono molto curiosa! Intanto che aspetto, vi faccio i miei migliori auguri per un 2017 dramoso. Saranghae!

H: Buon anno!

Apre il sito del TFPA!

IUwantsUSentivamo questa necessità e ora l’abbiamo soddisfatta: in occasione del primo anniversario del nostro gruppo di fansub, che cade il 16 aprile, il TFPA Subbing Team ha aperto un sito tutto suo!

Trovate tutti i nostri progetti, i commenti pubblicati in precedenza sul forum, oltre ad aggiornamenti sui progetti in corso che verranno postati regolarmente per farvi sapere a che punto siamo, visto che la maggior parte dei nostri sub viene rilasciata in blocco, a quality check concluso.

E il sito offre anche il vantaggio di rendere più facile la comunicazione tra noi e voi, non essendo necessario nessun account per commentare. Insomma, speriamo di vedervi spesso da queste parti a condividere la vostra passione per i drama. E, se vi piace ciò che facciamo e vorreste che traducessimo un drama, proponetelo commentando la pagina Proponi un progetto e potreste vederlo approdare in lingua italiana in un prossimo futuro.

Buon drama a tutti!