Release: Cruel Palace: War of Flowers ep 31-40

Poco più di un mese fa pontificavo (più o meno) sulla bellezza di pubblicare una serie in pacchettini consistenti per avere tanto di cui discutere tra una release e l’altra durante i mesi nei quali ci avrebbe tenuto compagnia. Poi mi sono messa a pubblicare 10 episodi di Cruel Palace: War of Flowers ogni dodici giorni circa e l’intento di tenersela e godersela a lungo è andato per la sua strada. Il fatto è che proprio non sono capace di conservare le cose quando sono pronte, devo pubblicarle… Meglio per voi, immagino.
Perciò eccomi qui con gli episodi dal 31 al 40. Yam-jeon ormai si muove da sola per le sue loschissime trame…

Release: Cruel Palace: War of Flowers ep 21-30

Con questa release superiamo la boa della metà, entrando in quella che personalmente considero la parte più cupa e triste della serie. C’è ben poco da ridere nella lotta tra i principi.

Traducendo e rivedendo questi episodi, mi sono rammaricata che su Viki non abbiano continuato il progetto in inglese, sia per il timing, che mi avrebbe risparmiato una bella fetta di lavoro (i sottotitoli di DramaFever da questo punto di vista lasciano purtroppo alquanto a desiderare, almeno per quanto riguarda Cruel Palace: War of Flowers), ma soprattutto per la traduzione, perché quella di DramaFever è spesso imprecisa o generica. Per esempio, l’imperatrice Wu Zetian è solo “la sovrana di un regno antico”, oppure l’espressione “ci fu un re” cela il nome dello stesso. Non capisco perché togliere questi riferimenti che ci fanno imparare cose nuove sulla storia asiatica. Quando mi sono accorta di queste mancanze, le ho ripristinate grazie all’aiuto di Dramaschool, un sito che raccoglie i copioni integrali in coreano di questo e di altri drama. Al suo staff va un sentito ringraziamento, e a voi i miei auguri di buona visione.

Release: Cruel Palace: War of Flowers ep 11-20

Ritorniamo tra i corridoi del palazzo Changdeok a sbirciare quello che combina Yam-jeon, che mostra sempre di più una spiccata tendenza all’intrigo e al melodrammatico. Ogni volta che la vedo combinarne una delle sue, con una soddisfazione tra l’altro piuttosto infantile, a me viene da ridere sotto i baffi, e anche quando fanno quei commenti così garbati che in realtà sono dei velatissimi “ma vaffa…”. Insomma, io mi sto divertendo parecchio. 😀 Buona visione!

Release: Cruel Palace: War of Flowers ep 01-10

Era dal giorno in cui terminò la pubblicazione di Queen Seondeok che sognavo di presentare un altro drama in uscite multiple da 10 episodi, in modo da consegnare un buon numero di puntate alla volta senza che la serie terminasse già alla seconda uscita, e avere in concomitanza tanto tempo per discutere degli sviluppi. Oggi il desiderio si avvera con la prima uscita di Cruel Palace: War of Flowers, un drama che mi è diventato molto caro in questo anno e mezzo (circa) durante il quale ci ho lavorato. Mi sembra surreale che il momento della pubblicazione sia arrivato dopo tanto tempo dietro le quinte del TFPA. Sul palco andrà in scena la storia (neanche troppo romanzata) della consorte Jo, una delle concubine di re Injo, donna fatale che, pur di diventare regina, ne fece di tutti i colori, privilegiando però sempre il rosso del sangue…

Nonostante i flashback e la voce narrante che interviene qua e là a raccontare episodi storici e spiegare credenze popolari, penso che un minimo di contesto storico sia d’obbligo. Il re protagonista di Cruel Palace, Injo, salì al trono nel 1623 con un colpo di stato grazie all’aiuto di alcuni esponenti del partito ultraconservatore Seoin (tra cui Kim Ja-jeom e Kim Ryu), che divenne così la fazione politica dominante. Più che nelle mani del re, il potere era in quelle dei ministri, che diedero una svolta alla politica estera: in precedenza Joseon si era mantenuto neutrale sia verso Ming che verso lo stato in espansione di Qing, mentre ora iniziò ad intrattenere rapporti più amichevoli con il primo, inimicandosi il secondo. Ciò portò a due invasioni di Joseon da parte dei manciù di Qing, una del 1627 e una nel 1636. In questa seconda occasione, Injo si rifugiò nella fortezza del monte Namhan, ma, esaurite le provviste, fu costretto ad arrendersi, ed è proprio qui che il drama ha inizio. Non mi resta che augurarvi buona visione!

Annuncio: Uncontrollably Fond

L’articolo di oggi ha un doppio scopo. Il primo, aggiornarvi sull’andamento di Cruel Palace: War of Flowers: mentre mi accingo a tradurre l’ultimo episodio, revisione e quality check sono cominciati in settimana e arrivati all’episodio 5. Entro quindici giorni comincerò la pubblicazione, perciò non c’è momento migliore per annunciare il progetto al quale mi dedicherò subito dopo, cioè Uncontrollably Fond: erano praticamente sei mesi che friggevo dalla smania di abbrancarlo prima che qualcuno me lo soffiasse, ma l’attesa non ha fatto altro che fortificare il mio attaccamento ad esso (e poi c’è Suzy ❤ ). Drama dell’estate 2016 i cui trailer non mi avevano convinto, guardandolo sono rimasta invece conquistata dalla sua storia amara, delicata e profonda. Seguiremo le vicende di Shin Joon-young (interpretato da Kim Woo-bin) nel ruolo di un attore giovane, famoso e sfacciato che scopre di essere malato terminale. Questo lo porterà a rivedere le scelte che ha fatto nella vita e gli errori che ha commesso con le persone care, soprattutto con Eul, una ragazza che gli piaceva ai tempi delle superiori e con la quale ha avuto un destino sfortunato.

Si chiude una porta, si apre un portone

Hyeri: Il 2016 si è chiuso ed è tempo di bilanci. Mi piace guardare all’anno passato e valutare tutto ciò che è accaduto e si è fatto da una prospettiva rivolta al futuro. La prima cosa è l’apertura del nostro sito! È partito un po’ in sordina, ma si sta facendo conoscere, anche grazie all’uscita settimanale del nostro unico progetto on air, Our Gap-soon!

Chiyako: Sì, ora che abbiamo un sito potremo diventare un fansub serio.

H: In che senso “serio”, scusa?

C: Adesso sto avviando il risotto, ne parliamo dopo.

H: Oltre a Our Gap-soon, quest’anno sono usciti tanti altri progetti, e tutte serie complete: Gu Family BookPrincess Jamyeong, Liar Game.

C: Sì, sono molte di più di quelle dell’anno scorso, e mi auguro che nel 2017 potremo continuare così. Ovviamente è impossibile sottotitolare tanti drama quanti se ne guardano, ma ce la metteremo tutta.

H: Già nel primo quarto concluderemo Our Gap-soon e Scarlet Heart 2, e dovrei riuscire a mandare fuori due brevi progetti che ho in giro da un po’. Poi ci saranno Cruel Palace e Age of Youth, e stiamo valutando due serie che sono mooolto da noi, anche se, con ogni probabilità, se andranno in porto, prenderanno anche il 2018. Uff, mi sento a corto di tempo.

C: la Lista Posticcia ha il brutto vizio di allungarsi smodatamente… 

H: “Lista Posticcia”? 

C: L’elenco di tutti i drama che ci chiedono “subbateci, subbateci, siamo soli e abbandonati. Nessuno ci vuole fare, soltanto voi”. Mi piacerebbe che ci vedessero come un fansub che si assume la responsabilità di fare serie che altri trovano scomode, che completa quello che annuncia in tempi ragionevoli e che lavora bene. Un fansub, come dicevo prima, “serio”. E poi siamo simpatiche. 

H: Anche a me piacerebbe che, quando annunciamo un progetto, gli altri ne fossero felici e pensassero “Che bello che lo facciano loro, sono brave, sarà un piacere seguirlo insieme”. Già io ho dei miei gruppi preferiti e sono contenta quando vedo che un drama che guarderò lo hanno tradotto loro in italiano. Vorrei che il TFPA Subbing Team suscitasse la stessa reazione.

e C:  

H: Be’, ovviamente questo non sarebbe possibile senza il sostegno e il feedback di tutti voi che ci seguite e ci fate sentire amate e apprezzate. Vorrei farvi un regalo: si accettano suggerimenti!! Un grazie di cuore, e non sapete quanto sia sentito.

C: Se io potessi domandare un regalo ai nostri seguaci, sarebbe una cosa semplice: più commenti, più pareri! Fatemi sapere che cosa pensate, sono molto curiosa! Intanto che aspetto, vi faccio i miei migliori auguri per un 2017 dramoso. Saranghae!

H: Buon anno!

Aggiornamento: Cruel Palace: War of Flowers

cruelpalaceCon la scusa che non è un progetto che inizierà a breve e di cui (probabilmente e sfortunatamente) a nessuno importa, gli aggiornamenti di Cruel Palace: War of Flowers sono – poeticamente parlando – rarefatti. In parole povere, inesistenti. Quindi, rimediando a questa mancanza, annuncio all’etere di star traducendo l’episodio 21. L’intenzione era quella di concludere per fine anno, ma l’inserimento di Our Gap-soon ha rallentato il tutto e negli ultimi due mesi dovrei aver fatto solo 8 episodi. Poi ci si mette anche Hyeri a farmi notare che, sì, ho finito 20 episodi, ma me ne mancano altri 30. Come se non lo sapessi!

Una cosa che non so veramente è, invece, come abbia fatto a trovare Cruel Palace e come mai abbia deciso di tradurlo. Sono sicura di essere entrata in contatto con la serie almeno una volta perché c’è dentro un’attrice che mi è piaciuta in High Society, mentre il motivo per cui l’abbia adottato dev’essere perché è orfana di traduzione. Inoltre, Cruel Palace è molto coinvolgente e mi piace lavorarci di più rispetto a Our Gap-soon, ed è antropologicamente diversa: Evil rules! Perciò non vedo l’ora di consegnarla al pubblico.

In chiusura, mi sento di dirvi che Age of Youth non ha mai avuto aggiornamenti perché sarà l’ultimo dei tre progetti futuri già annunciati su cui lavoreremo e non l’abbiamo ancora preso in mano. Infine, voglio ringraziare coloro che, nelle schede dei drama, hanno indicato i nostri come sottotitoli principali di Gu Family Book, anche se siamo le ultime arrivate: per me significa molto, grazie!

Release: Gu Family Book ep 13-24 (finale)

Di persone e seccatureE finalmente dopo neanche due mesi ci siamo: finisce Gu Family Book. In questi episodi ne succedono di ogni, tra storie d’amore vecchie e nuove, personaggi che vanno e che vengono, risate, complotti, ninja, occhi verdi e occhi rossi, destino ben poco fausto, il finale (che è tutto un capitolo a sé) e tante, tante, tante lacrime, il tutto condito dalla colonna sonora di questo drama, che non fa altro che accentuare alcuni dei momenti più struggenti. È così bella che io l’anno scorso me la sono comprata (edizione giapponese, che quella coreana era esaurita, ma tanto cambia solo la grafica), e ci ho pure dovuto pagare le spese doganali, mannaggia la miseria! Di tutti i CD che mi sono presa dalla Corea, mai una volta che abbia sborsato qualcosa; l’unica volta che prendo dal Giappone, bam! Undici euro tra IVA e sdoganamento. La logica di tutto questo è inconoscibile.
I sottotitoli degli episodi 13-24 sono stati aggiunti a quelli già presenti, perciò adesso trovate da scaricare un pacchetto unico. Inoltre ogni tanto comparirà anche la nuova testata dedicata al drama, con la citazione proveniente direttamente dalle labbra di Lee Soon-shin, l’uomo-aforisma dei nostri cuori. Infine, in coda agli episodi 22-23-24 ho aggiunto la traduzione delle anticipazioni del drama successivo a Gu, Goddess of Fire: penso sia un ottimo modo per promuovere altre serie e incentivarne la visione. Mentre la traduzione in inglese del promo in coda all’episodio 22 è stata piuttosto facile da reperire (grazie, forum di Soompi), non è stato così per l’altra: pertanto, affidandomi ad un articolo di Sports Chosun che riportava alcune battute e al mio orecchio, ho guardato il primo episodio aguzzando l’udito e sono infine riuscita a individuare tutti i dialoghi. È stato davvero molto divertente, anche se purtroppo devo dire che l’episodio non mi ha fatto una grande impressione.
Ora che Gu Family Book è finito, posso finalmente dedicarmi a tempo pieno a Cruel Palace: War of Flowers, del quale sto traducendo l’episodio 7. Per questa serie sto utilizzando un approccio diverso, cioè quello di tradurre senza averla ancora guardata e correggere poi gli errori in sede di quality check (che andrà, tipo, ai primi mesi del 2017). Può sembrare stupido lavorare su qualcosa senza sapere che cosa stia succedendo, ma in verità si capisce lo stesso, e da quanto ho letto finora questa serie si preannuncia molto interessante, sexy e dark. Non vedo l’ora di presentarvela.

Release: Gu Family Book ep 01-12

Guep3Finalmente ci siamo! *rullo dei cinque tamburi* Sono felicissima di annunciare l’uscita dei sottotitoli della prima metà di Gu Family Book, che trovate con tre timing diversi. Da neofita, rimasi colpita praticamente da tutto: colori, inquadrature, qualità della produzione, colonna sonora e… pettinatura del protagonista! Ho amato vederla, sottotitolarla e rivederla. Insomma, ha riportato indietro molti ricordi.

In verità, prima di lavorare su Gu avevo in mente di lanciarmi su Empress Gi, ma vari fattori mi hanno portato ad abbandonare l’idea praticamente all’ultimo: la lunghezza e il doverlo fare da sola (anche se questo non mi ha impedito di gettarmi poi su Cruel Palace!) sono stati certamente dei deterrenti, ma soprattutto il fatto che la serie abbia iniziato a perdere il mordente che aveva su di me intorno all’episodio 12, per poi lasciarmi piuttosto frustrata con l’entrata in scena del plot device chiamato Maha, che potevano evitare con gran pace del mio cuore.

Colgo questa occasione per unirmi ai ringraziamenti della mia socia nei confronti di chi continua a suggerirci progetti su cui lavorare! Fosse per me li farei tutti, ma i mezzi umani sono sfortunatamente limitati e non voglio rischiare di ridurmi a guardare soltanto drama da tradurre. Perderei tutta la gioia e il divertimento, lo so. Intanto sto tenendo d’occhio anche qualche novità, tipo Flower in Prison, che sembra promettere bene almeno a giudicare dagli ascolti iniziali.

Buona visione e a presto!