Si chiude una porta, si apre un portone

Hyeri: Il 2016 si è chiuso ed è tempo di bilanci. Mi piace guardare all’anno passato e valutare tutto ciò che è accaduto e si è fatto da una prospettiva rivolta al futuro. La prima cosa è l’apertura del nostro sito! È partito un po’ in sordina, ma si sta facendo conoscere, anche grazie all’uscita settimanale del nostro unico progetto on air, Our Gap-soon!

Chiyako: Sì, ora che abbiamo un sito potremo diventare un fansub serio.

H: In che senso “serio”, scusa?

C: Adesso sto avviando il risotto, ne parliamo dopo.

H: Oltre a Our Gap-soon, quest’anno sono usciti tanti altri progetti, e tutte serie complete: Gu Family BookPrincess Jamyeong, Liar Game.

C: Sì, sono molte di più di quelle dell’anno scorso, e mi auguro che nel 2017 potremo continuare così. Ovviamente è impossibile sottotitolare tanti drama quanti se ne guardano, ma ce la metteremo tutta.

H: Già nel primo quarto concluderemo Our Gap-soon e Scarlet Heart 2, e dovrei riuscire a mandare fuori due brevi progetti che ho in giro da un po’. Poi ci saranno Cruel Palace e Age of Youth, e stiamo valutando due serie che sono mooolto da noi, anche se, con ogni probabilità, se andranno in porto, prenderanno anche il 2018. Uff, mi sento a corto di tempo.

C: la Lista Posticcia ha il brutto vizio di allungarsi smodatamente… 

H: “Lista Posticcia”? 

C: L’elenco di tutti i drama che ci chiedono “subbateci, subbateci, siamo soli e abbandonati. Nessuno ci vuole fare, soltanto voi”. Mi piacerebbe che ci vedessero come un fansub che si assume la responsabilità di fare serie che altri trovano scomode, che completa quello che annuncia in tempi ragionevoli e che lavora bene. Un fansub, come dicevo prima, “serio”. E poi siamo simpatiche. 

H: Anche a me piacerebbe che, quando annunciamo un progetto, gli altri ne fossero felici e pensassero “Che bello che lo facciano loro, sono brave, sarà un piacere seguirlo insieme”. Già io ho dei miei gruppi preferiti e sono contenta quando vedo che un drama che guarderò lo hanno tradotto loro in italiano. Vorrei che il TFPA Subbing Team suscitasse la stessa reazione.

e C:  

H: Be’, ovviamente questo non sarebbe possibile senza il sostegno e il feedback di tutti voi che ci seguite e ci fate sentire amate e apprezzate. Vorrei farvi un regalo: si accettano suggerimenti!! Un grazie di cuore, e non sapete quanto sia sentito.

C: Se io potessi domandare un regalo ai nostri seguaci, sarebbe una cosa semplice: più commenti, più pareri! Fatemi sapere che cosa pensate, sono molto curiosa! Intanto che aspetto, vi faccio i miei migliori auguri per un 2017 dramoso. Saranghae!

H: Buon anno!

Aggiornamento: Cruel Palace: War of Flowers

cruelpalaceCon la scusa che non è un progetto che inizierà a breve e di cui (probabilmente e sfortunatamente) a nessuno importa, gli aggiornamenti di Cruel Palace: War of Flowers sono – poeticamente parlando – rarefatti. In parole povere, inesistenti. Quindi, rimediando a questa mancanza, annuncio all’etere di star traducendo l’episodio 21. L’intenzione era quella di concludere per fine anno, ma l’inserimento di Our Gap-soon ha rallentato il tutto e negli ultimi due mesi dovrei aver fatto solo 8 episodi. Poi ci si mette anche Hyeri a farmi notare che, sì, ho finito 20 episodi, ma me ne mancano altri 30. Come se non lo sapessi!

Una cosa che non so veramente è, invece, come abbia fatto a trovare Cruel Palace e come mai abbia deciso di tradurlo. Sono sicura di essere entrata in contatto con la serie almeno una volta perché c’è dentro un’attrice che mi è piaciuta in High Society, mentre il motivo per cui l’abbia adottato dev’essere perché è orfana di traduzione. Inoltre, Cruel Palace è molto coinvolgente e mi piace lavorarci di più rispetto a Our Gap-soon, ed è antropologicamente diversa: Evil rules! Perciò non vedo l’ora di consegnarla al pubblico.

In chiusura, mi sento di dirvi che Age of Youth non ha mai avuto aggiornamenti perché sarà l’ultimo dei tre progetti futuri già annunciati su cui lavoreremo e non l’abbiamo ancora preso in mano. Infine, voglio ringraziare coloro che, nelle schede dei drama, hanno indicato i nostri come sottotitoli principali di Gu Family Book, anche se siamo le ultime arrivate: per me significa molto, grazie!

Release: Gu Family Book ep 13-24 (finale)

Di persone e seccatureE finalmente dopo neanche due mesi ci siamo: finisce Gu Family Book. In questi episodi ne succedono di ogni, tra storie d’amore vecchie e nuove, personaggi che vanno e che vengono, risate, complotti, ninja, occhi verdi e occhi rossi, destino ben poco fausto, il finale (che è tutto un capitolo a sé) e tante, tante, tante lacrime, il tutto condito dalla colonna sonora di questo drama, che non fa altro che accentuare alcuni dei momenti più struggenti. È così bella che io l’anno scorso me la sono comprata (edizione giapponese, che quella coreana era esaurita, ma tanto cambia solo la grafica), e ci ho pure dovuto pagare le spese doganali, mannaggia la miseria! Di tutti i CD che mi sono presa dalla Corea, mai una volta che abbia sborsato qualcosa; l’unica volta che prendo dal Giappone, bam! Undici euro tra IVA e sdoganamento. La logica di tutto questo è inconoscibile.
I sottotitoli degli episodi 13-24 sono stati aggiunti a quelli già presenti, perciò adesso trovate da scaricare un pacchetto unico. Inoltre ogni tanto comparirà anche la nuova testata dedicata al drama, con la citazione proveniente direttamente dalle labbra di Lee Soon-shin, l’uomo-aforisma dei nostri cuori. Infine, in coda agli episodi 22-23-24 ho aggiunto la traduzione delle anticipazioni del drama successivo a Gu, Goddess of Fire: penso sia un ottimo modo per promuovere altre serie e incentivarne la visione. Mentre la traduzione in inglese del promo in coda all’episodio 22 è stata piuttosto facile da reperire (grazie, forum di Soompi), non è stato così per l’altra: pertanto, affidandomi ad un articolo di Sports Chosun che riportava alcune battute e al mio orecchio, ho guardato il primo episodio aguzzando l’udito e sono infine riuscita a individuare tutti i dialoghi. È stato davvero molto divertente, anche se purtroppo devo dire che l’episodio non mi ha fatto una grande impressione.
Ora che Gu Family Book è finito, posso finalmente dedicarmi a tempo pieno a Cruel Palace: War of Flowers, del quale sto traducendo l’episodio 7. Per questa serie sto utilizzando un approccio diverso, cioè quello di tradurre senza averla ancora guardata e correggere poi gli errori in sede di quality check (che andrà, tipo, ai primi mesi del 2017). Può sembrare stupido lavorare su qualcosa senza sapere che cosa stia succedendo, ma in verità si capisce lo stesso, e da quanto ho letto finora questa serie si preannuncia molto interessante, sexy e dark. Non vedo l’ora di presentarvela.

Release: Gu Family Book ep 01-12

Guep3Finalmente ci siamo! *rullo dei cinque tamburi* Sono felicissima di annunciare l’uscita dei sottotitoli della prima metà di Gu Family Book, che trovate con tre timing diversi. Da neofita, rimasi colpita praticamente da tutto: colori, inquadrature, qualità della produzione, colonna sonora e… pettinatura del protagonista! Ho amato vederla, sottotitolarla e rivederla. Insomma, ha riportato indietro molti ricordi.

In verità, prima di lavorare su Gu avevo in mente di lanciarmi su Empress Gi, ma vari fattori mi hanno portato ad abbandonare l’idea praticamente all’ultimo: la lunghezza e il doverlo fare da sola (anche se questo non mi ha impedito di gettarmi poi su Cruel Palace!) sono stati certamente dei deterrenti, ma soprattutto il fatto che la serie abbia iniziato a perdere il mordente che aveva su di me intorno all’episodio 12, per poi lasciarmi piuttosto frustrata con l’entrata in scena del plot device chiamato Maha, che potevano evitare con gran pace del mio cuore.

Colgo questa occasione per unirmi ai ringraziamenti della mia socia nei confronti di chi continua a suggerirci progetti su cui lavorare! Fosse per me li farei tutti, ma i mezzi umani sono sfortunatamente limitati e non voglio rischiare di ridurmi a guardare soltanto drama da tradurre. Perderei tutta la gioia e il divertimento, lo so. Intanto sto tenendo d’occhio anche qualche novità, tipo Flower in Prison, che sembra promettere bene almeno a giudicare dagli ascolti iniziali.

Buona visione e a presto!

Aggiornamento: Gu Family Book

ProblemidisassiHyeri mi sollecita un “updatino” (update-ino?) su Gu Family Book per “dare una botta di vita al sito”, e quindi updatino sia. Attualmente ho pronti i primi sette episodi e metà dell’ottavo: mi sto divertendo molto e devo dire che sto trovando meno flashback di quanto avessi immaginato (praticamente zero), il che è una fortuna perché è piuttosto fastidioso dover andar a recuperare la scena originale per copiare i sottotitoli senza ricordare esattamente in quale episodio fosse avvenuta. Di solito quando guardo un drama in inglese da tradurre mi segno i flashback, ma ho visto Gu troppo tempo fa, quando ancora non immaginavo che mi sarei tuffata dall'”altra parte” dei sub tramite questo sito. E, a proposito del sito, penso che abbia molto potenziale come piattaforma su cui condividere opinioni: io e Hyeri siamo abbastanza critiche sui drama e ne discutiamo molto di più di quanto facciamo su qualsiasi altra serie, analizzando sviluppi, paragonando culture e pontificando sui pro e sui contro dei drama in Italia. Chissà, magari qualche giorno ci ritroveremo a scambiare questi nostri punti di vista con voi. La cosa già mi eccita!

Annuncio: Gu Family Book

Forse qualcuno si sta chiedendo: “ma perché Gu Family Book? Perché una serie di qualche anno fa, che ha già dei sottotitoli?”
Il fatto è che Gu Family Book ha per me un fortissimo valore affettivo: è il primo drama sottotitolato che abbia visto, in seguito alla trasmissione su Super! di Dream High.
Lo cominciai il 31 dicembre 2013 e lo terminai il 23 gennaio 2014; lo guardai per Suzy e lo seguii in inglese, fondamentalmente per pregiudizio nei confronti degli eventuali sottotitoli italiani.
Da avida lettrice sono piuttosto esigente con i sottotitoli, soprattutto quando si tratta di grammatica e sintassi, e a volte non tutti i sub sono all’altezza. Perciò, ho deciso di unire il desiderio di riguardare questa bellissima serie, che annovero tra le mie preferite, all’esigenza di avere dei sottotitoli italiani che rispettino il più possibile i miei standard. Per caso ho anche ritrovato il sito dal quale avevo scaricato i sottotitoli inglesi due anni fa, e utilizzerò quelli per la traduzione.
Sin da ora, ringrazio tutti coloro che decideranno di guardare questo drama con i nostri sottotitoli. Progetto di pubblicarli in due tornate da 12 episodi, la prima delle quali entro giugno. A presto!

EDIT:
Ho commesso uno scivolone di stile che non mi sarei dovuta permettere. Le mie parole non erano state pensate per offendere né per sminuire il lavoro di precedenti sottotitolatori, ma solo per indicare un fatto. Tuttavia, la mia accidentale mancanza di delicatezza ha ferito altre persone, alle quali chiedo sinceramente scusa. Ho provveduto a rimuovere la frase incriminata dal post.