Release: Moon Lovers speciali + Director’s Cut

MoonLoversSPSi conclude oggi il nostro viaggio nel mondo di Moon Lovers: Scarlet Heart Ryeo con la pubblicazione dei due speciali e dei primi tre episodi in versione Director’s Cut. Per prima cosa vorrei avvisare che i video degli episodi 19 e 20 della versione DramaFever sono temporaneamente non disponibili perché quando li ho scaricati sono andati persi circa 10 secondi a metà: li sto riscaricando e, se tutto va bene, entro fine settimana saranno nuovamente online. Invito chiunque li avesse già scaricati a buttarli. Torniamo ora al nostro argomento principale.

Il primo speciale è stato trasmesso due giorni prima della partenza della serie e presenta un’introduzione storica molto interessante seguita da interviste agli attori, presentazione dei personaggi e dietro le quinte, il tutto arricchito da tante scene dei primi 5-6 episodi. Mi sono divertita molto a farlo: l’ho completamente rimesso a tempo, diviso in nuovi segmenti le domande delle interviste, ma soprattutto inserito i sottotitoli a tutte le scene prese dal drama. Le dimensioni del file sono quasi raddoppiate, ma sicuramente ora è più comprensibile. Il secondo speciale è invece andato in onda dopo l’episodio 7, e ripete parte dell’introduzione storica già vista (con il nostro simpaticissimo Alberto Angela coreano, cioè il professore di Storia Seol Min-seok), seguita da un riassunto degli episodi trasmessi fino a quel momento: i sottotitoli li ho creati da zero combinando il primo speciale e gli episodi interessati. I tre episodi in Director’s Cut sono invece stati trasmessi dalla SBS due giorni prima degli episodi 4 e 5 ufficialmente per rispondere a delle osservazioni fatte dagli spettatori, e hanno qualche scena in più o in meno. Ho caricato sia le raw degli speciali, sia quelle della Director’s Cut su Google Drive: all’inizio pensavo di caricare solo il secondo speciale, che è un vero uccel di bosco, ma poi mi sono resa conto che tutti gli altri video sono disponibili praticamente solo nei torrent, e questo può essere difficoltoso per chi non li usa. È anche online la pagina delle differenze episodio per episodio tra versione SBS e versione DramaFever, spero di facile comprensione, alla quale potete accedere dalla scheda della serie.

Goryeo è un periodo storico molto affascinante, ma poco coperto nei drama, e metà di quelli che sono stati realizzati si divide tra la fondazione e la caduta (o, piuttosto, la nascita di Joseon). Di quelli che ho visto fino a oggi, Moon Lovers è il migliore, corredato da fotografia, colonna sonora e costumi stupendi. Gwangjong stesso è un re affascinante, tanto che ho riscritto completamente la sua pagina su Wikipedia inglese e poi ho creato quella italiana. Fu di certo una figura controversa, ma ebbe un forte impatto sulla storia della Corea. I drama ambientati nel resto del regno si contano sulle dita di una mano, e fondamentalmente se ne trova uno per sottoperiodo (invasioni barbare, regime militare, dominazione mongola). Personalmente, sarebbe molto interessante vedere un drama ambientato dopo l’anno 1000, mentre il regno affrontava le invasioni barbare, ma viveva anche il suo massimo periodo di splendore: in particolare, trovo che il regno dell’undicesimo re, Yejong (1105-1122), dia molti spunti. Tuttavia, anche il periodo seguente del regime militare è affascinante… Insomma, vorrei più drama ambientati a Goryeo, e già che ci siamo, anche a Silla (in particolare, la storia della regina Jinseong).

Per parte mia, al momento ho finito con Scarlet Heart e Moon Lovers, anche se ho un progettino slegato dai sub in mente che mi piacerebbe realizzare. Ah, non ho ancora visto Time to Love, effettivamente, magari ci faccio un pensiero. Intanto, vi auguro per la terza volta buona visione, e ringrazio tutti per il sostegno a questa storia: agli inizi di marzo, Scarlet Heart ha superato gli 800 download.

Annunci

Release: Moon Lovers (ver. DramaFever)

MoonLoversDFQuando decisi di tradurre Moon Lovers: Scarlet Heart Ryeo in italiano, mi dissi che fare solo la versione trasmessa sulla SBS non avrebbe avuto molto senso, un po’ come, facendo Empress Ki, uno tradurrebbe entrambe le versioni dell’ultimo episodio; perlomeno, io la vedo così. La messa in onda di Moon Lovers, infatti, è stata un po’ travagliata: visti i bassi ascolti in patria, a partire dall’episodio 6 la SBS ha iniziato a trasmettere episodi montati in modo diverso, con scene in più o in meno, rispetto a quelli che aveva venduto in anticipo all’estero per la messa in onda contemporanea, e così sono nate due versioni diverse dello stesso drama.

Trovo che valga la pena guardare la versione internazionale di Moon Lovers – quella disponibile su DramaFever, per intenderci – sia considerando che, in fin dei conti, sarebbe stata quella che ci saremmo guardati se fosse stato un drama qualunque, sia per altri fattori, principalmente di paragone. È stato di certo un evento sfortunato che si sia venuta a creare una seconda versione, quella della SBS, ma ha anche avuto dei lati positivi: ci sono stati regalati 42 minuti di contenuti che altrimenti non avremmo mai visto, se non, magari, in qualche DVD. Ci sono anche scene che assumono un significato e un’atmosfera completamente opposti, specialmente nell’episodio 12.

Visto tutto questo, per lavorare al drama mi ci sono voluti otto mesi, tra traduzione, fatta tutta prima di controllare, e timing: in circa una settimana, controllavo e mettevo a tempo l’episodio della SBS, passando poi a modificarne una copia per ottenere la versione di DramaFever. C’è anche, comunque, da dire questo: ho visto molte serie con i sub di DramaFever, e non me ne è mai capitata una con tante cantonate di traduzione come Moon Lovers (fortunatamente i sub cinesi sono una traduzione dal coreano e non dall’inglese). Ho scaricato le raw della versione di DramaFever e le ho ri-encodate in 540p, caricandole poi su Google Drive; nel giro di qualche giorno, pubblicherò anche una pagina apposta con le differenze tra SBS e DramaFever episodio per episodio.

Di nuovo, buona visione.

Release: Moon Lovers

MoonLoversSBSHo a lungo riflettuto e ponderato se fosse il caso o meno che traducessi Moon Lovers: Scarlet Heart Ryeo in italiano, ma alla fine il cuore ha prevalso, unito a una sorta di soddisfazione egoistica. L’ho fatto per me e per il bene della mia sanità mentale. Ho conosciuto i drama grazie a Dream High, e IU è diventata la mia preferita, tanto che ho iniziato a seguire fedelmente ogni passo della sua carriera; Scarlet Heart è stata la mia prima serie cinese, dei cui pregi mi sono resa conto solo con il passare del tempo. Quando fu annunciato che Lee Jun-ki avrebbe interpretato il quarto principe, lo ritenni una scelta davvero azzeccata (anche se ai tempi non mi piaceva molto), ma, alla notizia che il ruolo dela protagonista sarebbe stato di IU, be’, ho pensato che fosse destino, la perfetta chiusura di un cerchio.

Alcuni mesi fa, in una recensione di Moon Lovers letta frettolosamente, rimasi colpita dalla frase “Ruoxi non ha mai preso alcuna decisione che mettesse in pericolo la sua vita”, e questo, finora, mi ha dato da pensare: che genere di protagonista è Su? Ricordo Ruoxi razionale e accorta, merito anche delle sue vaste conoscenze storiche; d’altro canto, direi che Su è più nervosa ed emotiva, si fa trasportare principalmente dal cuore, a volte senza pensare, e questo la rende spesso desiderosa di trovare un equilibrio e dei punti fermi in una situazione per lei di grande pericolo e stress, tanto da contare a volte più su spettri idealizzati che non sulla verità. C’è da dire, tuttavia, che i climi che si respirano nelle due serie sono nettamente diversi.

Scarlet Heart, alla fine, è una storia che resta, di quelle che colpiscono dritto il cuore, in qualunque forma venga resa. Potrei scriverne per ore, ma non saprei dire quale sia il suo fascino; personalmente, di entrambe le versioni apprezzo che si sia mantenuta la percezione di cambio di tono (da più giocoso a più tetro) tra la prima e la seconda metà, e che la nostra protagonista rimanga sempre fuori dall’orbita del potere, senza l’effettiva possibilità di fare qualcosa di importante. Moon Lovers pone l’accento sulla possibilità o meno di cambiare il futuro, più che sulle effettive conseguenze di un gesto simile, e per me rimarrà sempre la storia di un grande amore in tempi difficili e incerti.

Per quanto riguarda le note tecniche, i sub ita arrivano a tempo con le raw Next e RAiN. Ho aggiunto i sottotitoli ai riassunti all’inizio dei primi episodi, che non c’erano, e alle anticipazioni dove mancanti, oltre che ai promo del drama seguente e qualche didascalia: insomma, non manca nulla. Buona visione.